Ultimo aggiornamento:  1 agosto 2016 8:49

Al Cersaie 120 top buyers

Con l’obiettivo di favorire e rafforzare le relazioni commerciali fra l’industria ceramica italiana e gli operatori del business in Italia ed all’estero, per il quarto anno consecutivo è stato messo a punto il progetto Cersaie Business che mira a portare a Cersaie, nei cinque giorni di fiera, delegazioni di importanti studi di architettura ed imprese di costruzione, con progetti ongoing provenienti non solo mercati consolidati, ma anche da aree geografiche in forte sviluppo. La collaborazione avviene con due partner istituzionali: la Regione Emilia-Romagna e ICE-Agenzia. Attraverso qualificate società di consulenza presenti nei diversi paesi, quest’anno saranno circa 120 i top buyers che visiteranno il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, provenienti da: Arabia Saudita, Australia, Azerbaijan, Canada, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Finlandia, Germania, Hong Kong, Israele, Kazakhstan, Lettonia, Libano, Norvegia, Olanda, Qatar, Singapore, Stati Uniti d’America, Svezia e Vietnam. Nell’ambito del progetto, Confindustria Ceramica metterà in contatto diretto i delegati con le aziende espositrici che, in occasione di Cersaie 2016, hanno manifestato interesse a ricevere le delegazioni presso i propri stand. Le delegazioni, che parteciperanno agli eventi istituzionali durante la fiera, visiteranno anche le aziende del distretto ceramico e le eccellenze del territorio emiliano – romagnolo, area dalla spiccata vocazione ceramica.