Ultimo aggiornamento:  29 aprile 2016 6:07

Dierre esordisce nella robotica

Dierre di Spezzano (MO) si espande e apre una nuova società, Dierre Robotics srl, dedicata alla robotica industriale con sede operativa a Corte Tegge, in provincia di Reggio Emilia. Con Sergio Zambonini nel ruolo di presidente e Giuseppe Rubbiani come vice presidente, l’azienda impiega professionisti altamente specializzati. Istituita nel mese di aprile, l’attività di Dierre Robotics di concentra nello sviluppo, produzione e commercializzazione di robot cartesiani e robot della particolare tipologia “Desktop” e “Gantry”. La sede legale rimane a Spezzano (MO) presso la capogruppo Dierre S.p.A., il cui core business è rivolto alla progettazione e alla produzione di profili strutturali in alluminio, protezioni modulari, sistemi perimetrali antinfortunistici, guide lineari e nastri trasportatori. Dierre Robotics rappresenta il secondo recente step di espansione del gruppo modenese Dierre, dopo l’ingresso del fondo di private equity Gradiente I (gestito da Gradiente SGR) che in gennaio ha acquistato il 40% del capitale. «Con questa nuova società, Dierre si affaccia al mondo tecnologico e competitivo della robotica» precisa Giuseppe Rubbiani, presidente Dierre e vice presidente Dierre Robotics. «Nel percorso di crescita del gruppo, già annunciato all’inizio dell’anno, questo ramo societario rappresenta una sfida importante che stiamo affrontando con lo spirito di sempre, volto al miglioramento e alla diversificazione dei nostri prodotti. Vogliamo dare risposte originali alle richieste esigenti del mercato. È la premessa per una tenace incursione del Gruppo nei mercati esteri» conclude Rubbiani.