Ultimo aggiornamento:  16 dicembre 2016 2:47

DIMMI CHE ALBERO DI NATALE FAI E TI DIRÒ CHI SEI

1.albero-sobrioAlbero sobrio
Un elegantissimo albero con pochi addobbi, non troppo alto e con uno o due colori al massimo. Un albero di questo tipo è molto scoperto ma allo stesso tempo risulta elegante nella sua essenzialità.
Se di solito addobbate l’abete di Natale in questo modo siete persone dal temperamento molto forte e deciso. Non vi curate delle apparenze e sapete esattamente quali sono i vostri obbiettivi. Andate dritti al punto senza tentennare e senza troppi fronzoli. Mantra: “Less is More”.

 

 

2.albero-luminosoAlbero luminoso
Abolite o quasi le decorazioni e grande spazio alle luci. Questo albero è pieno di lucine luminose, meglio se al led bianche e non colorate, che sembrano scaturire dall’interno dell’abete, proprio come provenienti dalla sua anima.
Chi addobba in questa maniera il proprio albero è una persona di grande sensibilità, con una ricchezza interiore molto rara che preferisce, alle manifestazioni esteriori, le riflessioni profonde che alimentano l’amore per la persona a lui care. Non esterna il suo fascino e non si fa ammaliare dal materialismo.  Mantra: “Sia la luce! E Luce fu!”

 

3.albero-biancoAlbero bianco
Bellissimo nella sua essenza e se addobbato con colori tenui sull’azzurro e l’argento il risultato è davvero spettacolare. Meglio ancora se con aggiunta di cristalli, per ricordare la candida neve che riflette il tenue azzurro invernale del cielo. Molto più vicino alla natura dei boschi nordici, quasi fiabeschi che alla tradizionecasalinga.
La persona che ama questo tipo di ambientazione è solitaria, riflessiva e indipendente; non è egoista, dona le sue ricchezze, certamente volentieri, ma a modo suo. Se dipendesse da se stessa, regalerebbe anche il mondo, ma con grande ponderazione. “Mantra: Se avete il cuore di ghiaccio speriamo almeno sappiate farci un bel Mojito”

 

4.albero-tradizionaleAlbero tradizionale
Quest’albero non manca di nulla e tutto sembra al proprio posto. I colori sono assortiti e ben abbinati e anche la posizione in cui è posto sembra lasciare il giusto spazio all’arredamento della casa. Ogni elemento è importante, tutto risulta accogliente e caloroso.
La persona che ama questo tipo di atmosfera, nella quale l’Albero non è protagonista ma parte del tutto e potrebbe stare lì tutto l’anno, è una persona, sicuramente, dinamica, diligente e accogliente. Essa pianifica ogni cosa con metodo e scrupolo. Non lascia nulla al caso e sfrutta tutte le sue potenzialità per essere in ogni momento all’altezza di ogni situazione. Mantra: “Le persone praticamente perfette non si lasciano confondere da sentimenti.”

 

5-albero-patchworkAlbero patchwork
Quest’albero ha le stesse caratteristiche di una calda coperta patchwork. In esso nulla di luminoso tende ad irradiare la ricchezza con cui è fatto. I colori caldi delle decorazioni e delle luci sono di tipo assorbente virate verso l’oro.
Questo tipo di Albero sembra ricordare una baita di montagna o il set di una serie americana.
La persona che sceglie quest’albero è passionale e romantica, in continua ricerca dell’anima gemella; vive la vita come dentro un film o come l’eroina di un romanzo di Emily Bronte. Mantra: “Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona.”

 

6.albero-capovoltoAlbero capovolto o colorato
Figlio delle tendenze arrivate d’Oltreocean , l’albero di Natale alterativo per eccellenza è quello a testa in giù o di colori sgargianti (i più gettonati: hotpink, blu e viola) meglio ancora se in possesso di entrambe queste caratteristiche. Forse più d’impatto nelle vetrine delle boutique alla moda o nelle installazioni natalizie cittadine, dato il garantito effetto visivo, è sempre più diffuso. Da non sottovalutare però la praticità in appartamenti ristretti, dove sfruttare il soffitto potrebbe essere l’unico modo per farci stare un abete natalizio.
La persona che opta per questa soluzione dimostra una personalità estroversa, che non ha paura di osare, ma anche abituata al problem solving. Mantra: “Upside down Boy, you turn me”.

G. G.