Ultimo aggiornamento:  27 giugno 2017 11:43

I droni per l’ edilizia

I primi li abbiamo visti in azione subito dopo il terremoto del maggio 2012 per i sopralluoghi nei capannoni e chiese lesionate. Ora i droni in edilizia sono quasi di uso comune. Li utilizzano ingegneri, architetti e geometri per effettuare rilievi topografici, foto e video in occasione di ristrutturazioni complesse e/o rischiose.

All’impiego dei droni nelle professioni tecniche la Scuola Edile di Modena (ente di formazione professionale) dedica un convegno in programma venerdì 30 giugno alle 14.30 presso la sua sede (via dei Tipografi 24). Vantaggi, limiti e regole nell’uso dei droni vengono illustrati da Gian Francesco Tiramani, uno dei massimi esperti italiani di aeromobili a pilotaggio remoto, nonché socio fondatore della Fiapr (federazione italiana dei professionisti dei droni civili).
Rivolto a geometri, architetti, ingegneri, geologi, agronomi, periti e imprenditori edili, il convegno della Scuola Edile prevede anche una dimostrazione pratica indoor di impiego di drone.
La partecipazione all’iniziativa è gratuita, ma per ragioni organizzative occorre prenotarsi entro le ore 12 di domani – martedì 27 giugno – attraverso www.scuolaedilemodena.it Info: tel. 059 283511.