Ultimo aggiornamento:  20 giugno 2016 9:52

Il mondo cooperativo sul post-Torreggiani

Anche la cooperazione è favorevole alla scelta di un imprenditore alla guida della Camera di commercio di Modena, peraltro ben guidata in questi anni da Maurizio Torreggiani, al quale vanno i ringraziamenti di Agci, Confcooperative e Legacoop che, unitamente alle altre associazioni imprenditoriali, hanno sempre condiviso indirizzi e gestione del presidente dimissionario in coerenza con il ruolo di sostegno alle imprese e ai territori che la Camera di commercio ha dimostrato di saper esercitare in modo efficace. Lo afferma il coordinamento modenese dell’Alleanza delle Cooperative Italiane (il soggetto unitario costituito a livello nazionale dalle tre centrali cooperative), intervenendo oggi sulle dimissioni di Torreggiani. «Abbiamo ritenuto opportuno attendere la riunione di giunta, per rispetto degli organi di governo camerali – dichiara il portavoce modenese dell’Aci Carlo Piccinini – La riunione ha posto le basi per superare le contrapposizioni dei giorni scorsi e individuare una figura imprenditoriale di alto profilo, autorevole e capace di condurre la Camera di commercio nel lasso di tempo che ci separa dall’entrata in vigore dei decreti attuativi della riforma Madia».