Ultimo aggiornamento:  31 ottobre 2016 10:52

Il Saie diventa biennale

Crescita a doppia cifra (+ 10%) per la 52esima edizione del SAIE, Salone internazionale dell’edilizia e delle costruzioni, che si è chiuso nei giorni scorsi a Bologna dando appuntamento ad aziende e visitatori ad ottobre 2018. Come annunciato proprio al termine di questa edizione, infatti, il SAIE diventerà biennale. Straordinari, intanto, i numeri del 2016: oltre 1.000 espositori, oltre 70.000 le visite, più di 250 eventi, 170 prodotti novità presentati dalle aziende, 114 delegazioni di buyer provenienti da 4 continenti che hanno dato vita a circa 300 incontri b2b. Sono stati più di 2.000 i professionisti che hanno partecipato agli incontri di formazione organizzati direttamente da SAIE, a cui si aggiungono le migliaia di professionisti che hanno seguito le iniziative promosse nell’area di Acca, in quelle di Logical Sacert e di All Digital Smart Building e nello spazio “La fabbrica delle Idee” di Federbeton. Sicurezza sismica e del territorio, innovazione con ricadute dirette su nuove tecnologie e soluzioni. Questi i filoni che hanno caratterizzato l’edizione 2016 di SAIE con un faro puntato sulla digitalizzazione e sulla normativa, con attenzione ai temi della sostenibilità e dell’ambiente. I quattro giorni di SAIE sono stati aperti dalla presentazione del Rapporto Congiunturale e Previsionale del Cresme. Sul tema della sismica accanto alle voci dell’accademia e alle soluzioni delle aziende è arrivato a Bologna Kit Miyamoto a portare la sua esperienza a valle dell’impegno dello studio specializzato in ingegneria sismica.