Ultimo aggiornamento:  11 gennaio 2017 6:21

La Bonissima secondo Cib(b)oso

Ciao a tutti! Siamo qui a raccontarvi le meraviglie di Modena, ancora una volta palcoscenico su cui si esibiscono eccellenze enogastronomiche conosciute nel mondo ma anche prelibatezze tutte da scoprire. Tutto questo grazie a “La Bonissima”, il festival gourmet che delizia da anni i palati di tutti gli appassionati di cucina e non. Durante i tre giorni della manifestazione, tenutasi dal 14 al 16 ottobre, presso il mercato allestito nella suggestiva cornice di Piazza Grande i visitatori hanno potuto acquistare direttamente dai produttori eccellenze e prodotti tipici, anche rari e solitamente non facili da trovare altrove.
La peculiarità di questo evento è il rapporto di fiducia che si è instaurato con i produttori i quali, grazie alla loro passione, hanno decantato con mirabile maestria le caratteristiche di ciascun prodotto ma soprattutto fornito consigli mirati sugli acquisti.
Molte le iniziative che hanno fatto da corollario al tradizionale mercato come showcooking, degustazioni, laboratori e spettacoli con sbandieratori.
Tra gli showcooking, uno in particolare ha suscitato il nostro interesse, “REMEMBER THE ’70S” era il suo nome ed ha avuto luogo presso la Scuola Amaltea. L’obiettivo degli chef intervenuti è stato quello di rivisitare in chiave moderna i piatti simbolo di una generazione, quella che cantava al ritmo di ”Da ya think I’m sexy”?. Quando si pensa agli anni 70 è tutta una serie di capelli lunghi, pantaloni a zampa di elefante e colori psichedelici ma per quanto riguarda il cibo? Sofisticati, impegnati, radical e decisamente chic, gli anni ’70 in cucina, la parola d’ordine è rivoluzione. E così nascono il risotto allo champagne, le penne alla vodka o all’arrabbiata, i tagliolini al salmone e i maccheroncini alla moda (prosciutto, piselli e panna). Gli chef presenti, in ordine di esibizione, sono stati:

Luca Marchini – Erba del Re e Re Gras – Modena
Carlo Alberto Borsarini – La Lumira – Castelfranco Emilia
Paolo Reggiani – Ristorante Laghi – Campogalliano
Gianluca Degani – Gelateria Bloom – Modena

I piatti realizzati rispettivamente da ognuno di loro sono stati: cocktail di gamberi, montagnola 2.16, tortellino politicamente corretto e rivisitazione di un mangia&bevi tanto in voga all’epoca.
Alla prossima avventura gourmet cari lettori buongustai!

cibboso-piatto-1

 

Cocktail di gamberi di Luca Marchini
Mousse di Salsa inglese (maionese calda e ketchup), Gamberi rossi saltati in padella, Riduzione Salsa worchester e Germogli di piselli

 

 

cibboso-piatto-3Montagnole a confronto di Carlo Alberto Borsarini
A sinistra la Montagnola 2.16 (Conchiglioni farciti con squacquerone e ripieno del tortellino su una base di mousse di porcini realizzata frullando porcini tagliati e saltati in padella su un fondo bruno di maiale, sale, olio, pepe bianco e panna, il tutto condito con un estratto di prezzemolo e pomodoro disidratato). A destra la montagnola degli anni ’70.

cibboso-piatto-4Tortellino politicamente corretto di Paolo Reggiani 
Gnocchetti di parmigiano vacche rosse, pane, farina e noce moscata. Il condimento è il classico ripieno del tortellino con mortadella, salsiccia di maiale di mora romagnola (specie wwf) e lonza, anch’essa di maiale di mora romagnola. Per completare il piatto una goccia di aceto balsamico

cibboso-dolceMangia&bevi rivisitato di Gianluca Degani 
Realizzato dalle giovani ma sapienti mani di Gianluca Degani (gelateria Bloom), questo dessert si ottiene alternando strati di un delizioso Parfait alla mandorla (pizzuta d’avola) a mirtilli di Fanano (Rodi), melograno e noci di macadamia (provenienti da una coltivazione messinese), il tutto ricoperto da una pallina di sorbetto di melograno, gin e mela abbondanza rossa. I chicchi di melograno e una fogliolina di menta a decorare il dessert

cibboso-re-mercato

 

Il re del mercato
La giuria de “La Bonissima” ha scelto come miglior prodotto in vendita al mercato la pralina alla zuppa inglese della “Pasticceria Turchi” di Marisa Tognarelli a Sestola, una vera e propria delizia per occhi e palato.

 

cibboso-prodotti

 

Shopping al mercato
Ciccioli (Gigi Il Salumificio), parmigiano 36 e 60 mesi ( Antica Latteria Ducale), tortelli ricotta e spinaci (pastificio Antiche Bontà), tartufo estivo (Il tartufo italiano), salame di San Felice (salumificio F.lli Ratti), coppa stagionata

 

Da  Cib(b)oso è tutto… a presto!