Ultimo aggiornamento:  13 giugno 2016 9:23

La piastrella della cultura

Confindustria Ceramica rilancia per il terzo anno, insieme ai 7 comuni del distretto ceramico – Casalgrande, Castellarano, Fiorano Modenese, Formigine, Maranello, Sassuolo e Scandiano – il progetto Ceramic Land. Questi eventi culturali, intitolati Lezioni d’Autore, si avviano il 9 giugno con un primo ciclo di conferenze, che si svolgeranno all’interno delle industrie ceramiche del distretto. Obiettivo del progetto è ridare nuova centralità al distretto ceramico, promuovendone una nuova immagine e una nuova percezione.

Per Emilio Mussini, Presidente Commissione Attività Promozionali di Confindustria Ceramica, “Ceramic land ha l’obiettivo di avvicinare la popolazione e i visitatori per fare vedere cosa c’è alle spalle della ceramica dal punto di vista culturale” , in altre parole “sottolineare come la cultura sia parte integrante della nostra capacità competitiva, quando si avvia una riflessione ed un confronto sui temi dello sviluppo e del progetto, aprendosi ad architetti, designers, artisti, economisti, sociologi, università e centri di ricerca nazionali ed internazionali”. Mussini ha ringraziato le quattro primarie aziende che ospiteranno gli incontri.

Per Gregorio Schenetti, Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Sassuolo, il tema è ridare nuova centralità al distretto ceramico. Nascono nuovi distretti nel mondo e a Sassuolo si vuole comunicare l’idea che “in questo distretto abbiamo fatto la storia della ceramica industriale e sempre in questo distretto vogliamo scrivere e dibattere sul suo futuro”.

Il professor Fulvio Irace del Politecnico di Milano, curatore degli incontri, ha spiegato che in questa prima fase ci saranno quattro appuntamenti: giovedì 9 giugno alle ore 18.00 presso Marazzi nella conferenza da titolo “Impresa, cultura e Made in Italy”, Rodrigo Rodriquez racconterà la sua esperienza all’interno di “Cassina”, il rapporto coi designers, coi progettisti e di quale sia l’importanza della cultura per un’azienda del made in Italy. Il 16 giugno, presso Casalgrande Padana, nella conferenza “Branding e storia d’impresa” Francesca Molteni descriverà la genesi del Museo Molteni. Il 7 luglio presso Florim interverrà Vanni Pasca nella conferenza “Nuove prospettive del design” per rispondere alla domanda “cosa è il design oggi” e se esiste ancora. Questa prima fase di incontri si concluderà il 20 ottobre presso Marca Corona con la conferenza “Millenials, società e stili di vita” per una riflessione sui giovani d’oggi.

Siamo in un angolo della provincia italiana – ha concluso Fulvio Irace – ma su una posizione per nulla provinciale. Il ciclo è una bellissima rappresentazione della parte più vitale dell’Italia. Si fa del Welfare culturale, in sintesi con uno slogan: “Per vendere piastrelle non dobbiamo vendere solo piastrelle”. Le conferenze sono rivolte in modo specifico agli architetti e ai progettisti, ma sono anche aperte al pubblico interessato ad approfondire i temi proposti, mentre vengono riservate ai soli architetti le visite guidate in azienda che precedono ogni conferenza.

Giorgio Pagliani