Ultimo aggiornamento:  10 maggio 2016 11:22

Marco Scarpelli, Cardan Tec – Pastiglia

La Cardan Tec di Bastiglia era una di quelle imprese costretta a fare i conti con l’alluvione. “Quei giorni ormai – dice Marco Scarpelli – appartengono al passato. Guardiamo al presente e al futuro. Approfittando delle opportunità offerteci come appunto Fieragricola, per presentare anche nuovi prodotti. Parlando direttamente con chi questi li andrà poi ad acquistare e facendo capire loro che la qualità offerta non si arresta alla vendita del singolo pezzo, ma continua con l’assistenza a 360°. Per chi come noi è nel settore della ricambistica forse è possibile parlare di mercato a più velocità. Con gli anni della crisi forse si è scelto molto di più riparare il mezzo agricolo che acquistarne di nuovi, di conseguenza il nostro fatturato si è mantenuto stabile: nel 2015 come quelli precedenti, ma segnato anche da qualche significativo incremento. E attenzione: parliamo di mercato al 90% italiano con pochissimo export. Sappiamo che da più parti si indica il 2016 come l’anno in cui riprenderanno gli investimenti in agricoltura. Bene, dico: non l’abbiamo ancora percepito al momento, ma è trascorso solo un mese, e dunque vedremo”.