Ultimo aggiornamento:  28 novembre 2016 8:22

Moda Makers convince

Ormai non ci si può più nascondere dietro il prudente ottimismo: Moda Makers, la fiera carpigiana del distretto tessile, ha vinto e convinto. La vera prima edizione (dopo la numero zero di Villa Ascari la scorsa primavera), andata in scena nella tensostruttura appositamente allestita in Piazzale Re Astolfo, si è conclusa riscuotendo un ottimo successo, con la partecipazione di oltre 800 visitatori. Buyers, operatori commerciali e distributori, provenienti da Giappone, Europa, Italia ma anche Russia e Cina, hanno apprezzato il format proposto da consorzio Expo Modena, associazioni di categoria e imprenditori, supportati dal Comune di Modena. “Sono stati confermati e consolidati – fanno sapere gli organizzatori – rapporti commerciali già in essere e, grazie alla condivisione dei database dei clienti, ci sono stati diversi nuovi contatti tra aziende e compratori italiani ed esteri il cui sviluppo darà luogo nei prossimi mesi a trattative e invio di campioni. Mentre le relazioni si stanno sviluppando, il primo giudizio degli espositori è decisamente positivo. Si stanno già definendo le basi della prossima edizione di Moda Makers Primavera/Estate 2018 che si svolgerà nel maggio 2017”. Bocche cucite sulla location della prossima edizione, ma è ormai assodato che la fiera rimarrà a Carpi: il legame che questa tre giorni ha stabilito con la città è indissolubile. L’obiettivo (non apertamente dichiarato) è quello di crescere ancora: resta da stabilire quanto, per non snaturare la filosofia originaria dell’evento.

Daniele Franda