Ultimo aggiornamento:  23 gennaio 2017 9:46

Urca che typo!

Nel cuore di Modena, in via Giardini,  presso il Direzionale 70, la stampa è slow: varcando le soglie di Officina Typo, facciamo un salto indietro nel tempo, quando la stampa tipografica si realizzava con i torchi a mano e i caratteri mobili. Ad accoglierci, una fila di macchine ad avanzamento manuale, recuperate e sistemate, ora

Poca Modena, ma di alto livello

Certo è che il Merano Wine Festival, non smette mai di sorprendere. E ad ogni edizione c’è qualcosa che rimane impresso. Non parliamo questa volta di vini blasonati o di annate speciali. Quanto piuttosto di chicche gourmet. Alcune decisamente originali, è il caso del distillato mirandolese Albicò o del primo aceto balsamico e biodinamico sempre

Se la pizza nel mondo parla modenese

Napoli? No, Modena. Per una volta ci arroghiamo a capitale della pizza. Perché è all’ombra della Ghirlandina, poco fuori città che sorge un sito produttivo e di distribuzione di primordine di quello che è in assoluto uno dei piatti più amati al mondo. Parliamo ovviamente di un prodotto che vien commercializzato surgelato – sì, d’accordo,

Nel Biomedicale da protagonisti

Oltre cento aziende, cinquemila addetti e un volume d’affari aggregato di quasi un miliardo di euro; numeri che pongono il distretto di Mirandola ai vertici mondiali del settore Biomedicale. In tale contesto operano diverse multinazionali e decine di piccole aziende impegnate nell’ambito della sub-fornitura. Non mancano, poi, società di medie dimensioni che recitano un ruolo

Da un garage di Modena al mondo

L’Industria 4.0, è il futuro del manifatturiero… Ma al centro resta il cliente. Che va reso partecipe delle scelte, ascoltando le sue esigenze soprattutto; privilegiando quel rapporto umano indispensabile e parte integrante della qualità che ci si sforza di offrire in ogni singolo prodotto venduto”. Il cliente: questa la colonna portante di Reflexallen realtà imprenditoriale

Grandi storie d’innovazione

Quest’anno il Premio Nazionale Innovazione è stato ospitato a Modena per iniziativa dell’UNIMORE, l’Ateneo locale, e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Il programma ha visto tre sessioni di lavori, suddivisi fra convegni e laboratori, introdotti dal Rettore Angelo Andrisano, dal Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e dal Presidente della Fondazione Cassa Paolo