Ultimo aggiornamento:  5 ottobre 2017 8:21

Produttori dell’eccellenze modenesi

È prossima l’ottava edizione de La Bonissima, il festival del gusto e dei prodotti tipici modenesi che si terrà a Modena dal 13 al a15 ottobre. Il cuore di questa kermesse è il mercato formato da una trentina di produttori, di più piazza Grande non ne può contenere, dell’ alimentare modenese che nella tre giorni hanno la possibilità di confrontarsi col pubblico, i turisti, goumet e anche ristoratori e buyer. Anche per la prossima edizione la quasi totalità degli espositori ha riconfermato la presenza e a seguito si è già in grado di anticparne le schede.

 

PASTICCERIA TURCHI DI MARISA TOGNARELLI

A Sestola da 35 anni crea dolci di grande eccellenza, come il famoso  Croccante, i coloratissimi Maccaron, Cioccolato  in tante forme e le premiatissime  Praline all’Aceto Balsamico, fiore all’occhiello del laboratorio artigianale.

SAN ROCCO SOCIETÀ SEMPLICE AGRICOLA

Porterà eccellenze e rarità come i Ciacci di Castagne, crespelle diffuse nella zona nell’appenninica. Inoltre si potranno trovare: Castagne di Fontanaluccia, Marroni dell’Appennino modenese, Farina di castagne di Fontanaluccia, Castagne secche di Fontanaluccia, Birra alle castagne in bottiglia, Marroni sciroppati e Confettura di Castagne.

GIGI IL SALUMIFICIO

Da Castelnuovo Rangone, il Salumificio Gigi porta avanti la tradizione familiare legata alle eccellenze del territorio come: la coppa di testa, salume ricavato dalla lingua e dalle guance del suino, guanciale, salume ottenuto dalla stagionatura della gola del suino, aromatizzato con pepe nero, i ciccioli, campagnoli e montanari, salumi morbidi, da affettamento.

ANTICHE BONTA’

Pastificio storico che da Vignola porta avanti la tradizione modenese della pasta sfoglia. Specialità e qualità quella che contraddistingue i tortellini, tortellacci, tagliatelle che si potranno trovare in Piazza Grande.

SALUMIFICIO FRATELLI GUERZONI

“Preferiamo produrne pochi ma buoni”: questo il motto del salumificio di Maranello che da 60 anni si distingue per il suo prosciutto di Modena e gli insaccati.

PELLONI

Il Borlengo è un piatto tipico le cui origini si perdono nella storia e nelle tradizioni di una zona piuttosto ristretta dell’Appennino modenese. Semplice nella ricetta, fatta di pochi essenziali elementi, ma elaborato e spettacolare nella preparazione. Da Sestola il Bar Pelloni si trasferirà in piazza Grande dove farà gustare i Borlenghi del Cimone.

LA MAESTÀ DEI FUNGHI E TARTUFI

Una piccola realtà artigianale specializzata nella produzione di funghi. I prodotti vengono selezionati per qualità, dimensione e caratteristiche tipologiche. I tartufi dell’Appennino vengono invece raccolti da appassionati tartufai. Le piccole dimensioni vengono lavorate per ottenere degli ottimi derivati come creme, carpacci, olio extra vergine profumato, tutto a base di tartufo bianco o nero.

NOCEMOSCATA

L’azienda di Villanova nata nel 2002 è specializzata nella produzione di prodotti tipici modenesi a Km0. La pastella è tirata a mano come vuole la tradizione. In piazza Grande vi saranno anche lo gnocco fritto e i tortelli fritti dolci con il ripieno di savor.

IL TARTUFO ITALIANO

L’azienda modenese è specializzata nella raccolta e commercializzazione di tartufo fresco, tartufo conservato con metodo tradizionale e prodotti a base di tartufo esclusivamente di provenienza modenese; in particolare ivi sarà quello nero della Val Dragone, particolarmente pregiato per sapore e profumo.

PASTICCERIA MODENESE

Nasce a Modena nel 1989 come pasticceria artigianale a conduzione familiare. Nel corso degli anni si è specializzata nella produzione di torte e pasticceria fresca. I prodotti tipici modenesi per i quali si distingue sono sicuramente l’Amaretto e il Croccante che testimoniano la qualità artigianale del laboratorio.

AZIENDA AGRICOLA LA DUCHESSA

L’Azienda Agricola “La Duchessa” nasce negli anni ’90 sotto l’attenta guida di Ivano Cavallieri, discendente dalla famiglia de “I pulisein” la cui tradizione nella produzione dell’Aceto Balsamico è stata tramandata di generazione in generazione; Ivano ricorda ancora con affetto la nonna Isabella che ogni anno svolgeva il “religioso rituale” della cottura del mosto. Sono passati tanti anni, ma l’antico procedimento della cottura è rimasto inalterato.

SOTTACETI TONDI

L’azienda si distingue per la preparazione artigianale di sott’aceti e sott’oli riconosciuti per la vera prelibatezza e perfetti come abbinamento con carni lesse, alla griglia, oppure come tipico contorno con le Tigelle.

LE RICETTE DI NONNA MARIA

Allo stand di Nonna Maria sarà possibile trovare pasta fresca di diversi tipi, con una menzione particolare per i tortellini fatti a mano, senza conservanti né coloranti, e dal ripieno ricco, come vuole la tradizione, con prodotti a km 0. Quindi un piatto povero ma dal sapore intenso come il baccalà fritto: tranci di baccalà, tuffati nella pastella (“come si faceva una volta”) e immersi in olio bollente, per un finger food d’altri tempi.

CASEIFICIO S.LUCIO

Con una storia che affonda le radici alla fine degli anni ’60 il caseificio sociale è stato il punto di riferimento per gli agricoltori della zona dando continuità e sicurezza al lavoro delle numerose piccole imprese dedite all’allevamento dei bovini per la produzione di latte destinato esclusivamente alla trasformazione in Parmigiano Reggiano, ricotta e burro. Porterà il tradizionale Parmigiano Reggiano in diverse stagionature (15, 24, 36 e 48 mesi), più la versione con il latte delle vacche rosse stagionato 24 o 36 mesi.

ACETAIA MONTALE RANGONE

L’Acetaia Montale Rangone produce Aceto balsamico, Aceto balsamico tradizionale, condimenti e creme usando mosti del Presidio emiliano-romagnolo, come impone il disciplinare.

IL GIRONE DEI GOLOSI

La grande arte pasticciera modenese sbarca a La Bonissima con il suo carico di gusto: squisiti dolciumi e fragranti prodotti da forno, preparati artigianalmente, sono il biglietto da visita de “Il girone dei golosi”, laboratorio dolciario pavullese. Tra i prodotti più apprezzati spiccano gli Amaretti di Modena.

ENNIO

Ennio Biolchini è uno dei maggiori esperti caseari della provincia. A La Bonissima porterà la gamma dei formaggi tipici modenesi (ad esempio il richiestissimo Parmigiano Reggiano 56 mesi) e alcune chicche imperdibili: lo yogurt biologico prodotto con latte di vacche brune, yogurt fresco di giornata da gustare sul posto con frutta di stagione, come mele fritte e il gelato di castagne, servito con purea di caco e gocce di Aceto Balsamico Dop.

ANTICA LATTERIA DUCALE

Antica Latteria Ducale è il marchio commerciale dei prodotti dell’azienda agricola Montorsi, fondata nel 1949. Ancora oggi la filosofia che guida l’azienda è quella di un tempo: produrre un formaggio Parmigiano Reggiano di qualità superiore per chi richiede e apprezza la tipicità, la genuinità e gli antichi sapori.

FERMENTO

Labeerinto Modena è un micro birrificio costituito da dieci soci, ognuno con la propria storia da raccontare, ma tutti con la stessa passione per la birra. In Piazza Grande si potranno gustare le diverse tipologie prodotte: Ale, Weizen, Helles, Ipa, Stout, Marzen e Blanche.

IL BELSON

Dolce tipico del modenese per eccellenza, il Belsone risale addirittura al 1300. È proprio allora che viene creato per la prima volta a Nonantola, quale dolce delle feste. Con le varianti Bensone, Bensoun e Busilan è uno dei dolci più gustosi e apprezzati della tradizione modenese, la cui ricetta originale è protetta dall’associazione “Il Belson di Nonantola” e dal circuito “Tradizione e sapori” della Camera di Commercio di Modena.

IL MALLO

Il nocino “Il Mallo”, eccellenza enogastronomica del territorio modenese, nasce dalla passione di tre generazioni accomunate dall’arte di produrre liquori nel rispetto delle ricette di famiglia. Oltre al nocino, “Il Mallo” produce altri prodotti tipici emiliani, come il bargnolino (ottenuto dall’infusione delle bacche di prugnolo selvatico) e il sassolino (distillato di anice stellato).

SAP

Il Salumificio Artigianale Pavullese sarà presente a La Bonissima con la propria linea di salumi senza glutine. In particolare, l’ormai nota Voglietta, di cui recentemente ne è stata creata una versione con l’Aglio di Voghiera Dop, e la salsiccia passita, preparata secondo un’antica ricetta montanara.

CANTINE RIUNITE & CIV

Da una storia di cooperazione, voglia di fare e attenzione alla qualità e alle tradizioni, nasce il Lambrusco delle Cantine Riunite & Civ. Secco, Amabile, Rosato: ce n’è per tutti i gusti. Senza dimenticare il Pignoletto, altro grande vino della tradizione.

SALUMIFICIO RATTI

Salumificio di San Felicie, specializzato nella produzione e commercializzazione di zampone, cotechino, cappellotto e stinco precotto porterà in piazza Grande il tipico “salame di San Felice” che fa parte del paniere dei prodotti a marchio “Prodotti e sapori di Modena” della CCIAA di Modena.

AZIENDA AGRICOLA 3G DI GUALANDI

Questa azienda porterà uno dei prodotti del marchio della CCIAA di Modena “Prodotti e sapori di Modena”: la patata di Montese. Questa varietà di patata veramente eccellente è coltivata in Appennino in terrenni preparati in modo particolare e senza l’utilizzo di trattamenti chimici.

APICOLTURA CASTELLARI

Da Montebaranzone porterà il Mielaceto (o Elisir della Contessa), un eccezionale condimento alimentare a base di miele di Acacia e Aceto Balsamico di Modena IGP invecchiato.