Ultimo aggiornamento:  11 dicembre 2016 7:38

Ricavi in lieve flessione

È un andamento degli affari in chiaroscuro, quello che ha caratterizzato le MPMI (Micro Piccole e Medie Imprese) modenesi del commercio e dei pubblici esercizi, nei primi nove mesi dell’anno. Dalla rilevazione effettuata dall’Osservatorio di Confesercenti Modena, i ricavi del terziario, al 30 settembre 2016 – oltre un migliaio le imprese monitorate – indicano una lieve flessione dello 0,3% rispetto al medesimo stesso periodo del 2015. Timido l’incremento riscontrato tra gli esercizi del minuto extralimentare e pubblici esercizi; in calo l’ingrosso e soprattutto le vendite al minuto alimentare. “Il periodo è di stagnazione – spiegano da Confesercenti – e caratterizzato da una forte incertezza sulle prospettive della nostra economia. A soffrire sono soprattutto le piccole e piccolissime attività imprenditoriali del commercio, ed in particolare quelle che vendono generi alimentari, più esposte alla concorrenza della grande distribuzione. L’auspicio è di una inversione di tendenza già dal mese di dicembre con le vendite natalizie”.