Ultimo aggiornamento:  12 giugno 2016 7:00

Sacmi protagonista in Centroamerica

Una rivoluzione nella gestione degli ordini e del magazzino che consente, anche nel settore ceramico, di realizzare il sogno della produzione “just in time”. È l’obiettivo di Samboro, top player guatemalteco del settore e tra i principali protagonisti dell’industria ceramica centroamericana, che ha scelto il nuovo modello di gestione logistica del magazzino targato Sacmi-Toyota Material Handling Italia. Generare efficienza attraverso la minimizzazione degli stock a magazzino e del time wastage connaturato alla tradizionale gestione degli ordini e dei processi produttivi è il principale vantaggio di questo modello che, ad un anno dall’ufficializzazione della partnership commerciale tra il Gruppo Sacmi – leader mondiale nella produzione di macchine per la ceramica – e Toyota Material Handling Italia, specialista in soluzioni di material handling, mostra appieno la propria validità come risposta alle nuove esigenze del comparto ceramico: produrre esattamente quanto il mercato richiede, nei tempi e nei modi in cui lo richiede, evitando allo stesso tempo il “gigantismo” delle aree di stoccaggio, fino a ieri unica risposta possibile per rispondere con dinamismo alle esigenze del mercato. “Sfruttando la lunga esperienza di Sacmi nel settore della ceramica e le consolidate competenze di Toyota Academy nell´analisi dei processi e della Divisione Logistics Solutions di Toyota Material Handling Italia nella progettazione di sistemi logistici integrati, è stato possibile mettere a punto per Samboro un modello gestionale capace di rispondere a quella che è oggi una delle più pressanti sfide del settore ceramico – spiega Stefano Cudicio, della Divisione Logistics Solutions di Toyota Material Handling Italia e membro del gruppo di lavoro congiunto Sacmi-Toyota – cioè la minimizzazione del magazzino del prodotto finito”.