Ultimo aggiornamento:  15 maggio 2016 4:58

Sanfelice 1893, bilancio approvato

Con la partecipazione di 350 soci, si è chiusa l’Assemblea per l’approvazione del Bilancio di Banca Sanfelice 1893 presso l’auditorium R.L. Montalcini di Mirandola. Il CdA della Banca ha presentato un resoconto che vede il ritorno all’utile del Gruppo Bancario dopo la perdita registrata nel bilancio 2014. I dati di bilancio registrano un aumento del 3%, relativo alle masse amministrate dalla Banca, tra queste la raccolta indiretta, salita a 430 milioni di euro, mentre quella diretta ammonta a 674 milioni di euro. Da evidenziare la forte crescita della raccolta gestita che si chiude con un incremento del 38% rispetto all’anno precedente. Nel 2015 la Banca ha evidenziato il proprio sostegno all’economia reale, erogando nuovi finanziamenti all’industria, alle piccole e medie imprese e alle famiglie, come testimonia il valore degli impieghi che, alla fine dell’esercizio 2015, hanno raggiunto i 562 milioni di euro (contro i 486 milioni di euro del 2014, dati al netto dei finanziamenti “Sisma”). Il margine d’interesse cresce del 4,6% e le commissioni nette da servizi del 19,2%. Questi dati permettono al Gruppo Bancario di realizzare un utile consolidato pari a 439 mila euro. Inoltre l’assemblea dei Soci ha confermato i due amministratori in scadenza: il Prof. Avv. Pier Luigi Grana e il Prof. Dott. Emilio Antonio Cioli Puviani. Nel Cda che ha seguito l’Assemblea sono stati riconfermati nei rispettivi ruoli di Presidente e Vice Presidente.