Ultimo aggiornamento:  25 ottobre 2017 9:05

TIMO la spezia che ti vizia

La spezia giusta per affrontare l’autunno è senza dubbio il timo. Perché? Beh, è molto semplice!

Oltre ad essere una pianta utile per combattere i principali malanni di stagione (raffreddore, mal di testa, mal di gola) si rivela l’ingrediente giusto anche per quanto concerne la cura del capello!

Per chi rientra da un’estate ricca di avventure e conseguenti “spettinature”, una cura riabilitativa per la cute sarà di sicuro interesse! Indicato particolarmente per capelli grassi e pelli secche, il timo, è un affidabile alleato grazie alle sue molteplici proprietà e modalità di utilizzo che lo rendono una vera e propria “farmacia naturale”!

Andiamo un po’ a scoprire la composizione di questa pianta erbacea, che presenta foglie piccole a forma ovoidale o ellittica caratterizzate da un colore che vira tra sfumature diverse (dal verde chiaro al verde scuro, giallo, bianco o grigio).

La famiglia botanica a cui le piante di timo appartengono è quella delle Labiate, (nome derivante dalla forma delle foglie). Il periodo di fioritura si estende dalla fine primavera sino ai primi freddi che sopraggiungono a tarda estate.

Questa pianta aromatica contiene, all’interno delle sue foglie, delle piccole gocce di olio essenziale: del timo vengono utilizzate sia le foglie che i fiori per il loro aroma e per le proprietà benefiche che portano al nostro corpo.

Cosa c’è di meglio che degustare un caldo infuso mentre si sta comodamente seduti in poltrona avvolti dalla propria coperta?

Per prendere il timone del tuo autunno: scegli il Timo, la spezia che ti vizia!

Dafne D’Angelo