Ultimo aggiornamento:  18 luglio 2016 12:14

Tutto esaurito al Cersaie

“Tutti i 156.000 metri quadrati di superficie espositiva disponibile a Cersaie sono stati occupati. È un traguardo non da poco, per diverse ragioni tra le quali – la prima – l’averlo raggiunto a 3 mesi dall’apertura della manifestazione. Una dimostrazione dell’interesse che si manifesta per il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, che annualmente si tiene alla fine di settembre nella città felsinea, da parte di espositori italiani ed esteri, provenienti dai cinque continenti”. Con queste parole Emilio Mussini, Presidente della Commissione Attività Promozionali e Fiere di Cersaie, commenta il sold out dell’edizione 2016 di Cersaie, la 34° della sua storia.

Un secondo motivo di soddisfazione risiede nel fatto che si riafferma la centralità di Cersaie per i due settori portanti la manifestazione. Il comparto della ceramica con i 16 padiglioni occupati, così come il variegato mondo dell’arredobagno, con i 4 padiglioni dedicati ad aziende altamente rappresentative del settore, testimoniano una presenza particolarmente ampia che consentirà, agli occhi del visitatore attento, di poter cogliere le più innovative proposte che provengono dal mondo della produzione, italiana ed estera.