Ultimo aggiornamento:  4 maggio 2017 12:30

Wrapping: pellicole invece di vernici

Se vi diciamo Wrapping cosa vi viene in mente? Forse non tutti sanno che la parola inglese oltre ad essere molto usata in ambito alimentare è entrata a pieno titolo nel linguaggio della pubblicità e del marketing, soprattutto e associata a macchine e veicoli.

Il wrapping consiste nella copertura completa o parziale di un veicolo o una carrozzeria tramite pellicole in vinile da rivestimento. Il fenomeno, partito come mezzo pubblicitario, ora è arrivato anche alla portata dei privati che si affidano a questa tecnologia per rivisitare le proprie vetture.

Lo sanno bene alla Turn, storica ditta di Modena con due sedi, una in città e una a Maranello,  dove sviluppano e realizzano grafiche per chiunque voglia personalizzare la propria auto con pellicole adesive termoformabile, che hanno il vantaggio di poter essere rimosse in qualsiasi momento senza lasciare alcuna traccia.

“Rivestire l’auto con questo metodo è più economico che farla riverniciare- spiega il titolare Francesco Ferrari – Inoltre il wrapping ha una durata che va dai 3 ai 7 anni e oltre al restyling estetico assicura, protegge e preserva la vernice della macchina. È un ottimo escamotage per cambiare colore a macchine usate e dare loro una seconda vita, anche se nella maggior parte dei casi i clienti sono ragazzi giovani dal carattere estroverso che guidano macchine di alto livello e scelgono colori o fantasie audaci”.

È quindi più usuale vedere trasformare una Bently di una ragazza di 25 con un colore cangiante piuttosto che un’utilitaria. A discapito di quanto si possa pensare sono tante le donne che si fanno prendere da questo trend.  Mini silver che diventano color cioccolato, Audi TT dalla fantasia spaziale o Maserati Gran Turismo opacizzata.

Il procedimento è molto preciso e per un miglior risultato la macchina viene smontata e le applicazioni si fanno sulle carrozzerie. C’è anche chi decide di rivestire certe parti dell’interno come cruscotto, l’interno porta o battitacco. I costi vanno dai 1500 ai 3000 euro in base alla grandezza della macchina e al progetto grafico, che viene creato insieme ai designer della Turn. Se comparati ai costi di riverniciatura, che si aggirano sui 10 mila euro in su è sicuramente un affare!

Giulia Guendalini