Ultimo aggiornamento:  22 maggio 2017 9:20

Emilia in Marocco ancora a segno: il nuovo Showroom Made in Italy apre a Rabat

Continua il processo di internazionalizzazione nel Mercato marocchino.

La Rete d’Impresa “Emilia in Marocco”, nata dall’intraprendenza e dalle spiccate doti imprenditoriali del suo fondatore Massimo Porrini, ha raggiunto l’ennesimo traguardo nell’internazionalizzazione del Made in Italy con l’apertura a Dicembre di uno Showroom a Rabat.

Lo Showroom rappresenta una piattaforma commerciale costantemente approvvigionata dall’Italia, in cui attualmente si sono insediate tre delle aziende associate alla Rete, Rivit Maroc – MWM Maroc – Bucchi Maroc, che vendono e promuovono i propri prodotti avvalendosi di uffici commerciali e consulenza logistica, tecnica ed amministrativa nonché dell’attività di un Temporary Manager.

“Il punto di forza della Rete – commenta Massimo Porrini – risiede proprio nell’organizzazione della sua infrastruttura. Attraverso un sistema di feedback immediati fra lo Staff italiano, coordinato da Ivanno Corradi – esperto di executive coach ed Internazionalizzazione d’impresa – e quello marocchino, coordinato da Davide Bigoni – Temporary Manager, si ricevono le richieste dagli imprenditori italiani interessati al mercato marocchino e si eseguono verifiche di appeal del prodotto sul territorio africano con report di analisi.”

Massimo Porrini è molto soddisfatto del percorso di internazionalizzazione intrapreso dalla Rete e sostiene che “con la nascita dello Showroom è stato fatto un salto di qualità considerevole incrementando la visibilità e rafforzando la posizione competitiva della Rete nel mercato Nord Africano. Dopo aver posto solide basi – aggiunge il fondatore di Emilia in Marocco –  l’obiettivo della Rete è quello di espandere Business ed Attività rispondendo alle esigenze dei propri clienti in modo sempre più evoluto, efficace e concreto”.

Lo Showroom non è solo un’importante manovra commerciale ma anche un forte incentivo per le imprese del tessuto produttivo emiliano perché consente di ampliare i propri orizzonti in un contesto sempre più globalizzato e permette di trovare le giuste formule di Business che consentono alle aziende di crescere sui mercati internazionali, puntando su quello che tutto il mondo ci invidia: l’elevata qualità del Made in Italy.