Ultimo aggiornamento:  9 maggio 2018 5:13

Category Archives: – I Ristoranti

Il pesce è servito

Poco distante dallo Stabilimento dove sono prodotte le mitiche Rosse del “Cavallino”, questo ristorante tutto pesce, con un passato già illustre, è condotto dal 2009 con garbo e gentilezza da Michele Garrammone (già direttore di sala di grande esperienza) e dalla moglie Elisa Vacondio. Poche tavole possono garantire 12 mesi l’anno la qualità della materia

Ritrovati piatti modenesi

Evviva! Non posso che rallegrarmene. A pochi metri dal magnifico Palazzo Ducale, da poco meno di due mesi, ha aperto un nuovo ristorante che ha inserito nel menu tra le pietanze un piatto della tradizione emiliana (di cui sono golosissimo) che sta praticamente scomparendo nei ristoranti cittadini e viene proposto solo da alcuni eroici ristoratori:

Piatti “costruiti” con la selezione

Arredamento essenziale, tinte chiare, un po’ Provenza e un po’ Svezia, posizione centrale, cucina di facile comprensione, buoni prodotti, carta corta, servizio spigliato, è la formula dei nuovi ristoranti di città che vincono la crisi. Consentono innanzitutto ai clienti più giovani, ma non soltanto, di mangiare dignitosamente a prezzi sostenibili. E assicurano anche a chi

Successo in vista

Nel panorama regionale che certamente non brilla per aperture di nuovi locali per la ristorazione, Modena sembra essere contro tendenza. Negli ultimi mesi si è infatti assistito a diverse nuove aperture che oltre a riempire di gioia i “gastronomi erranti” come me hanno ampliato il panorama culinario per i cittadini modenesi. Una di queste è

La cucina è franca

Apochi passi dalla Ghirlandina vi è un locale che non si è fatto certamente influenzare dalle mode della ristorazione che si sono succedute negli ultimi anni – dalla trattoria dal “comfort food” al bistrot di qualità – e che però si prepara a tagliare il traguardo dei 35 anni della medesima gestione: è l’Osteria Santa Chiara

La specialità contadina al centro della tavola

Lo confesso ai miei due fedeli lettori: gli agriturismi non li amo particolarmente perché, rifacendo il verso a Camillo Langone, arguto scrittore, “generalmente dove arriva l’agriturismo se na va l’agricoltura e resta il turismo”, in ossequio alla plurisecolare, ma sempre attuale, legge economica della moneta cattiva che scaccia quella buona. Infatti il turismo – l’attività