Ultimo aggiornamento:  20 settembre 2017 12:52

Polis Ceramiche premia l’affidabilità e la sostenibilità delle soluzioni Sacmi

Installata ed avviata con successo una nuova linea per la produzione di grandi formati in grès

Da oltre 40 anni protagonista nella ceramica da pavimento e rivestimento, con produzioni apprezzate in tutto il mondo per qualità tecnica ed estetica, Polis Ceramiche rinnova la propria fiducia in Sacmi con l’installazione di tre nuove macchine, due delle quali dedicate alla messa in opera di una nuovissima linea produttiva di grès porcellanato per grandi formati.

Protagoniste della fornitura sono una PH7500 Sacmi, un modello che, con oltre 100 esemplari venduti in tutto il mondo, ha anticipato l’era della smart production grazie alla importante forza di pressatura abbinata a consumi ridotti e superiore qualità del prodotto. Alla PH7500 Sacmi, Polis Ceramiche ha affiancato, a valle, il nuovo essiccatoio ECP307 dotato di inverter sui ventilatori, un accorgimento atto a ridurre e ottimizzare ulteriormente i consumi energetici.

La linea completa, avviata a marzo 2017, è destinata da Polis Ceramiche alla produzione di formati in grès fino a 800×1600 mm, la fornitura Sacmi comprende anche una pressa PH6500, che va ad affiancare l’analoga macchina Sacmi già installata nell’ambito di un più ampio piano di revamping e ammodernamento delle linee esistenti.

Con questa decisione di investimento, Polis – già marchio leader nel mondo per applicazioni in edilizia residenziale e ampiamente riconosciuto per l’alta qualità del prodotto e del servizio – amplia e diversifica la propria capacità di penetrazione nel settore delle produzioni top di gamma. Una scelta che va nella direzione di coniugare l’ampliamento della gamma prodotti con una particolare attenzione al tema della riduzione dei consumi e della sostenibilità ambientale.