Ultimo aggiornamento:  18 luglio 2016 12:14

Zucchetti assume. Anche a Modena

L’occupazione non decolla? Poche opportunità di lavoro per i giovani? Il contratto a tempo indeterminato resta un miraggio? Stando ai numeri della Zucchetti, prima azienda italiana di software, non è così. Nel 2015 il gruppo di Lodi ha assunto 202 persone: per circa la metà si tratta di neodiplomati e neolaureati alla ricerca del primo impiego e più di un terzo del totale è rappresentato da donne. Nei primi quattro mesi del 2016 la tendenza si è confermata, con 60 nuove assunzioni, nella maggior parte dei casi giovani con meno di 30 anni. E la ricerca di personale continua: attualmente l’azienda ha più di 50 posizioni aperte, dagli sviluppatori software ai consulenti applicativi, dall’assistenza clienti alle figure commerciali, con possibilità sia per profili senior che junior. Le ricerche non riguardano solo la sede di Lodi, ma anche molte altre sedi del gruppo in Italia, tra cui Modena. Anche nel 2016 verranno poi riproposti i corsi di formazione su “paghe e contributi” e “contabilità aziendale” per neodiplomati e studenti di ragioneria/istituti tecnici. I corsi, oltre alla parte teorica incentrata sulla normativa fiscale, prevedono esercitazioni pratiche sugli applicativi Zucchetti, per fornire ai partecipanti esempi concreti dell’attività amministrativa che viene svolta dalle aziende e dagli studi professionali. Questi sono i “facts” di Zucchetti in termini di occupazione e di opportunità per i giovani: un’azienda italiana che continua a crescere grazie ai continui investimenti in innovazione e all’impegno e alla passione delle sue persone.