Ultimo aggiornamento:  4 maggio 2017 10:01

Occhiaie o Borse? – L’importante è non confonderle

Stanchezza, stress, predisposizione, problemi di microcircolazione: sono tutte cause degli  inestetismi estetici che ritroviamo sul nostro viso. Spesso però si confondono tra di loro e difficilmente si riescono poi a debellare. È il caso di Borse e Occhiaie. Entrambe interessano la zona del contorno occhi e fanno apparire il viso stanco e affaticato, motivo per il quale i termini vengono spesso confusi o utilizzati come sinonimi.

Qual è la vera differenza? Le occhiaie  dipendono dal rallentamento del flusso sanguigno a livello del micro-circolo e sono un fenomeno più o meno transitorio che si manifesta con la comparsa di segni scuri sotto gli occhi. Le borse invece sono una fuoriuscita di tessuto adiposo attraverso il tessuto muscolare attorno agli occhi che con il passare del tempo perde elasticità e si rilassa.

Occhiaie: cause e rimedi

I così detti  “occhi a panda”, ovvero gli aloni scuri sotto gli occhi, incavati o gonfi  sono le occhiaie.  Le cause sono: stanchezza e stress, mancanza di sonno , accumulo di tossine, carenze nutrizionali e problemi nella microcircolazione. Essenziale è l’idratazione con creme specifiche ma anche una dieta ricca di frutta e verdura e acqua per eliminare le tossine. Ovviamente anche il riposo è molto importante sia per quantità (almeno 7-8 ore) anche la qualità; dormire con la testa leggermente sollevata di pochi centimetri può aiutare. La microcircolazione può essere attivata con impacchi. Molto efficace è l’azione del freddo che ha un effetto drenante e antigonfiore. Si possono usare: le classiche fettine di cetriolo, cubetti di ghiaccio, riutilizzare le bustine del tè tenute in freezer, in modo da avere un’azione anche antinfiammatoria.

Borse: cause e rimedi

Tra le cause della comparsa delle borse si trovano sicuramente la predisposizione e il fattore ereditario per cui in questi casi  risulta difficile la prevenzione. Alcuni medici associano le borse anche al mal funzionamento dei reni e alla ritenzione idrica, quindi è sempre bene bere molta acqua e avere un’alimentazione ricca di cibi che favoriscono la diuresi mentre sono sconsigliati gli insaccati, ricchi di sale. Sono utili gli impacchi a base di camomilla, centella asiatica, eufrasia e betulla: si tratta di rimedi che aiutano a decongestionare la zona agendo sul micro-circolo. Utile anche la ginnastica facciale perioculare può aiutare ma bisogna ricorrere alla chirurgia per una risoluzione definitiva con l’intervento di blefaroplastica che consiste in una serie di millimetriche incisioni fatte nella zona perioculare attraverso cui viene aspirato il grasso.

 

Il MAKE UP che ti aiuta

Il make up resta sempre un alleato contro questi inestetismi, ma ricordatevi la regola fondamentale: poco è meglio, altrimenti si rischia di appesantire la zona creando aloni.

Occhiaie 
Se le tue occhiaie sono appena pronunciate, usate  un correttore color carne della stessa  tonalità della propria pelle e mai più chiaro, perché altrimenti le si metteranno in evidenza. Se invece le occhiaie sono più vistose e importanti, il correttore color carne non basta; si usano in genere dei colori complementari vanno a neutralizzare il colore scuro delle occhiaie. In particolar modo vanno bene quelli aranciati (se hai occhiaie che hanno un colore che tende al blu) o gialli (se le tue occhiaie virano sul violaceo). Applicatelo a piccoli punti partendo dall’interno dell’occhio verso l’esterno, sia sulla palpebra superiore che su quella inferiore.

 Borse  
Applicate un correttore aranciato su tutto la zona in cui si forma dell’ombra causata dal rigonfiamento: così si schiarisce la zona ed evitando che la parte più gonfia si noti di più. L’arancio, infatti, per effetto ottico, tende a neutralizzare il colore bluastro di questa parte. Passatelo anche sopra, verso l’attaccatura del sopracciglio, non oltrepassando mai la linea d’ombra, perché è solo qui che vogliamo fare la correzione. Infine effettuare delle leggere pressioni con il polpastrello sul correttore che avete applicato, per amalgamarlo bene alla pelle. Sulla zona rigonfia, invece, applica il fondotinta dello stesso colore che applicate sul resto del viso, per far apparire tutto sulla stesso piano. Se si usa un correttore più chiaro, infatti, si accentuano le borse, che sembreranno più prominenti.

Giulia Guandalini