Ultimo aggiornamento:  6 luglio 2017 11:30

VOGLIA DI GELATO? – C’è n’è davvero per tutti i gusti

Non solo pizza, pasta, moda, anche il gelato è uno dei prodotti che rappresenta l’Italia nel Mondo. Vera e propria opera d’arte culinaria, rimedio per combattere il caldo estivo, ma anche delizia da gustare tutto l’anno grazie ai nuovi trend che si vanno a consolidare. C’è una grande attenzione verso dessert biologici, a chilometro zero e vegan.

La gelateria diventa una vera e propria pasticceria di qualità; i gelatai storici si ingegnano al pari di chef stellati nel creare nuovi e sorprendenti gusti e nascono nuovi imprenditori che aprono attività che diventano catene sparse in tutto il Mondo. Non è un caso che il settore generi una ricchezza interna di oltre 3 miliardi di euro e che conta su oltre 25mila gelaterie, delle quali oltre 7mila localizzate all’estero.

Abbandonati i coloranti artificiali il gelato artigianale si allontana sempre di più da quelli confezionati per la grande distribuzione. I gusti sono sempre di più “a chilometro zero”, caratterizzati da un lato dall‘utilizzo esclusivo di ingredienti di stagione, dall’altro di prodotti locali: la tendenza è l’impiego di ingredienti del territorio; ecco allora che spuntano le nocciole di Giffoni, le albicocche del Vesuvio, i pistacchi di Bronte, i duroni di Vignola e i limoni di Siracusa.

Altra caratteristica è soddisfare le esigenze di tutti gli amanti del gelato, compresi vegani, celiaci o intolleranti a qualcuno degli ingredienti “clas-sici”. Molti si impegnano nel restituire gli stessi gusti cremosi togliendo zucche-ro, uova e latte ma utilizzando un eccellente olio d’oliva.

Non manca poi l’opzione salata o gelato gastronomico, l’ultima frontiera della gelateria perché pensato per essere consumato in ogni momento del pasto. Al formaggio caprino, al Parmigiano Reggiano, ai cereali, al prosciutto crudo di Parma, al radicchio, allo zafferano o al pomodoro pachino, sempre di gelato si tratta. Ed è sempre più presente nelle cucine di grandi ristoranti, come accompagnamento della portata principale.

La vera sfida, ormai, è di trovare una ricetta cha non sia stata ancora sperimentata, ma senza rinunciare alla sapienza artigianale.

 

I nuovi trend delle GELATERIE

Nella provincia di Modena sono tantissime le gelaterie che si sono specializzate seguendo i nuovi trend. “Ciao” di Formigine propone più di 60 gusti con prodotti ricercati senza coloranti e conservanti, la frutta è vera a pezzettoni. “Uno dei gusti più apprezzati è il Pistacchio fatto con quello di Bronte. Se una volta erano più i bambini a preferirlo, adesso è uno delle varietà preferite dagli adulti che possono gustare il vero sapore di questo frutto secco. Ne produciamo minimo 10 kg al giorno.” Per i più giovani hanno invece  si sono specializzati sulle granite in 18 varietà (cocomero, lampone, cocco, mela verde solo per citarne alcuni) gusti che si possono mischiare e riempire in un tubo trasparante molto carino anche visivamente. Lo potrete trovare solo qui o a Gardaland e Mirabilandia.

La Cortina” di Carpi crea speciali variegati oltre che nei gusti classici anche nelle varianti, tra gli altri,  di cocco e ananas, pina colada, millefoglie alla nutella, cioccolato bianco e caramello e biscotto alla cannella. “Sono anche molto apprezzati i gusti realizzati senza glutine. Sia per chi soffre di intolleranze ma anche per chi preferisce stare più leggero”

Il Golosone” di via Dei Mille di Piumazzo oltre ai classici gusti intramontabili ha dedicato una linea per chi soffre di Diabete. Una delle pochissime gelaterie che crea, su ordinazione, gusti senza usare saccarosio, mantenendo un indice glicemico basso. Per ora si possono ordinare fiordilatte, crema, nocciola, gianduia e la frutta. “Dopo aver frequentato un corso dedicato abbiamo cominciato a produrre questo speciale gelato che è stato approvato anche dal medico. Poi abbiamo voluto provare anche il gelato per intolleranti al lattosio e/o per vegani ma invece che utilizzare il classico latte di soia o di riso, abbiamo sperimentato l’uso dell’olio d’oliva senza derivanti ed ha anche proprietà antiossidanti.  Arrivano da ogni parte della regione per potersi gustare un gelato senza il rischio di stare male, ma anche chi non ha intolleranze ma vuole stare attento alla linea apprezza questi prodotti.”

Giulia Guandalini