Ultimo aggiornamento:  1 ottobre 2018 11:28

Dante Chiletti nuovo presidente della Cantina Formigine Pedemontana

Dante Chiletti è il nuovo presidente della Cantina Formigine Pedemontana, il maggior produttore di Lambrusco a sud della via Emilia.

45 anni, Chiletti è un imprenditore agricolo di Fiorano Modenese e produce uva in undici ettari in proprietà. Succede ad Alberto Vaccari, che ha guidato la cooperativa vitivinicola formiginese per otto anni. Nella carica di vicepresidente è stata confermata Daniela Guidetti.

«Ringrazio i soci per avermi chiamato a cominciare un’avventura nuova, una sfida impegnativa ma affascinante – dichiara Chiletti, che in passato aveva già fatto parte del consiglio di amministrazione della Cantina Formigine Pedemontana – Insieme ai soci, al cda e ai nostri quindici dipendenti vorrei imprimere una svolta qualitativa alla nostra produzione e lanciare nuovi vini in vista del nostro centenario di fondazione, che cade nel 2020».

La Cantina Formigine Pedemontana, aderente a Confcooperative Modena, è nata nel 2006 dalla fusione tra la Cantina sociale di Formigine (fondata nel 1920) e la Cantina La Pedemontana di Sassuolo (anno di nascita: 1965). I suoi 380 soci producono uve su un’estensione di oltre 600 ettari di vigneti, di cui il 70% di Lambrusco Grasparossa di Castelvetro doc. La cooperativa è in grado di lavorare e trasformare 110 mila quintali di uva l’anno. I ricavi delle vendite nel periodo 1° luglio 2017-30 giugno 2018 ammontano a 5,6 milioni di euro.