Ultimo aggiornamento:  7 gennaio 2018 11:51

Il vino dipinto di blu

Il vino è una bevanda che – da sempre – ce ne fa vedere “ di tutti i colori”. Non soltanto per la gradazione alcolica e neppure per il rapporto controverso che lo colloca in una terra di mezzo tra sacro e profano difficile da definire.
C’è chi ne decanta da sempre le doti benefiche, qualcosa del tipo: Un bicchiere di vino al giorno, leva il medico di torno. D’altro canto – invece – c’è chi ne demonizza l’influsso malefico.
In Vino Veritas, sosteneva già Kierkegaard in tempi lontani.
Un dibattito sempre acceso quello riguardo alle proprietà di questa bevanda.
La novità eccentrica e al passo coi tempi si chiama Gik e si compone di un mix esplosivo fatto di uva bianca e rossa con l’aggiunta di coloranti naturali.
Atto di ribellione o desiderio di stupire?
Il colore blu del nuovo vino nato dall’idea vincente di una start-up spagnola attualmente vende 120 mila bottiglie in tutto il mondo, con un business destinato a una costante crescita.
Il nettare degli Dei sta cambiando colore, rimanendo sempre al centro della vita delle persone.
Protagonista indiscusso in Oriente, il Gik sta incontrando in Europa ancora un po’ di scetticismo, seppur la novità si stia pian piano inserendo anche qui.
Il packaging originale e accattivante presenta pacchi da tre, sei e nove bottiglie, ma sul noto portale Amazon è possibile trovarlo anche venduto singolarmente.
Apparso all’interno del noto reality-show “Grande Fratello” come omaggio agli inquilini della casa più seguita d’Italia, questo vino colorato farà parlare di sé ancora per molto.
Qualcosa ci lascia intuire che, grazie al sapore dolce e al colore invitante, diventerà presto l’aperitivo più trendy anche per quanto concerne la nostra penisola.
Al momento è possibile acquistarlo online tramite la nota piattaforma Amazon, ovviamente fino a esaurimento scorte.

Non rimane che aspettare e… degustare.

Dafne D’Angelo