Ultimo aggiornamento:  21 maggio 2018 12:20

Salute: il lambrusco per… la “SALA IBRIDA”

La Cantina di Carpi e Sorbara impegnata anche in tema di solidarietà. E, in particolare, per un grande progetto che guarda a salute e benessere dell territorio.

L’obiettivo è quello di raccogliere 1 milione di euro, da destinare all’Ospedale Civile di Baggiovara col fine di realizzare l’unica “sala ibrida” in provincia di Modena: una sala operatoria con attrezzature all’avanguardia, tra cui un angiografo ad alta potenza. Cosi da rendere possibile per gli specialisti effettuare una diagnosi immediata per diverse patologie e contemporaneamente, senza spostare il paziente, intervenire in modo più rapido, preciso e sicuro.

La campagna di raccolta fondi avviata ufficialmente dall’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena il 23 ottobre 2017, ha trovato anche l’appoggio della Cantina di Carpi e Sorbara, che in partnership con Coop e Conad lancerà a maggio una vera e propria operazione di vendita solidale. Chi acquisterà le bottiglie di Lambrusco della Cantina contrassegnate dall’apposita etichetta che illustra l’iniziativa, contribuirà automaticamente con 1 euro e mezzo al finanziamento dell’angiografo per la futura “sala ibrida”. L’iniziativa solidale sarà valida dal 15 maggio al 15 giugno nei punti vendita Coop e Conad di Modena e provincia. “La storia stessa della nostra Cantina – spiega Carlo Piccinini, vice-presidente di Cantina di Carpi e Sorbara – ci parla di valori come la cooperazione e la solidarietà per arrivare a realizzare importanti obiettivi. Quando l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena e Rock no war ci hanno illustrato questo ambizioso progetto abbiamo quindi aderito con profonda convinzione, perché crediamo che una simile idea sia il modo migliore per comunicare i reali valori della nostra azienda. Chi acquista una bottiglia della nostra Cantina compie anche un gesto etico”.