Ultimo aggiornamento:  17 maggio 2017 9:44

Il fenomeno di Radio 5.9 – in 40 e giovanissimi

Nata nel 2012 come punto di sfogo e rinascita per i giovani ragazzi colpiti dal sisma emiliano e portata alla ribalta da MTV, Radio 5.9 è oggi una vera e propria realtà radiofonica. Presa in gestione da un nuovo team di ragazzi giovanissimi (media 23 anni) da poco più di anno, ha sviluppato palinsesto, attività, dirette, eventi che poco hanno ad invidiare alle attività dei grandi network della zona.
È la prima radio in Italia a trasmettere da una palestra all’interno di un cubo di vetro costruito appositamente nel centro fintess Extrafit di Carpi (una delle più grandi palestre della provincia di Modena) e conta venti programmi e quasi quaranta persone tra speaker e tecnici.
Radio 5.9 rappresenta un caso più unico che raro nel panorama nazionale delle web radio indipendenti; oltre al tanto spazio dedicato alla musica, la programmazione include dirette sportive, programmi di intrattenimento, di approfondimento anche l’organizzazione di eventi.
Abbiamo incontrato il direttore Enrico Bonzanini e il responsabile commerciale Nicola Pozzati.

Una team così giovane come riesce a coordinare tutto?
La nostra volontà è quella di formare giovani speaker, registi e tecnici. Ci piacerebbe che questa esperienza, che per molti dei nostri ragazzi è la prima in una radio, possa servire per un percorso futuro, per dare sbocchi lavorativi. Per questo, pur essendo in tanti, noi del direttivo cerchiamo di essere sempre presenti, fornire supporto tecnico, migliorare le prestazioni dello studio e creare sempre nuovi progetti legati alla radio. Nessuno viene “provinato”, ovviamente prima di andare in diretta si fanno delle prove e a chi è interessato forniamo corsi di montaggio video e regia.

Quali sono i temi trattati nel vostro palinsesto?
Il palinsesto è molto vario, ci sono programmi dedicati allo sport, alla politica, all’attualità, alla musica, ai libri, al divertimento e alla cultura e anche alla beneficenza. La nostra politica è quella di non mettere paletti. C’è una sola regola da rispettare: ovvero che il contenuto sia serio ed educato e che il team del programma abbia voglia di studiare e crescere.

Dirette da Eventi e manifestazioni sportive come vengono effettuate? 
Le dirette dagli eventi stanno diventato una componente molto importante per Radio 5.9. Abbiamo le nostre postazioni mobili per seguire ogni tipo di manifestazione. Forniamo in esclusiva tutte le radiocronache degli Stings pallacanestro di Mantova, animiamo eventi en plein air di piazze come il capodanno a Mirandola, facciamo da moderatori a conferenze, eventi benefici e serate di gala come il Galà dello sport di Mantova.

Siete reduci da San Remo 2017, com’ è andata?
È stata la prima volta per noi nel regno della canzone italiana. Eravamo ufficialmente accreditati in Sala Stampa e abbiamo fatto qualche diretta nei momenti più significativi del festival. È stato emozionante e formativo al tempo stesso.

State diventando un punto di riferimento per la provincia di Modena, come ci siete riusciti?
Tramite sinergie, collaborazioni e imparare ogni giorno di più a fare squadra anche con chi potrebbe essere un competitor. Non ha senso farsi la guerra, al contrario unendo le forze si può crescere insieme. Per esempio noi diamo consulenza a chi vuole aprire una radio web. Inoltre il mondo dei social fa forse il 90% del engagement grazie alla nostra pagina Facebook  e a quelle personali degli speaker. Dobbiamo ringraziare anche tutte le aziende che ci sostengono (Conad, Fm Srl, Crea Si, Lebez Spa) o ci ospitano (Extrafit). Un grande ringraziamento anche al Vescovo di Carpi Francesco Cavina che ha sostenuto con un fondo finanziario decine di imprese giovanili tra cui anche il nostro magazine il Mostardino.

Obiettivi futuri?
Farci conoscere sempre di più, riuscire a far crescere i nostri speaker ed un giorno farli approdare in un grande network (non siamo gelosi). Inoltre continuare tra tutte le cose a collaborare anche ad eventi benefici soprattutto con la Onlus Caramella Buona e il suo presidente Roberto Mirabile che combatte la pedofilia.

 

I NUMERI

O Speaker e tecnici: 40  
Sito ufficiale www.radio5punto9.it: oltre 3000 visite
mensili (crescita media 2-3% mese)
App Ufficiale per Apple e Android
App TuneIn: oltre 4800 follower
Twitter: 2960 follower
Fanpage ufficiale: oltre 87.700 follower (pagina
certificata da Facebook con la spunta blu)

Giulia Guandalini