Ultimo aggiornamento:  24 ottobre 2018 12:59

Dierre SpA fa shopping

Dierre S.p.A. di Spezzano, leader nella progettazione e produzione di profili strutturali in alluminio, protezioni per macchine automatiche, sistemi di trasporto e moduli lineari, annuncia la sottoscrizione di un accordo, tramite la società controllata Dierre Decatech di Padova, per l’acquisto dell’80% del capitale sociale di ILTRAS di Schio (VI) società con 1,8 ml di fatturato, specializzata nel settore delle materie plastiche e della loro lavorazione, quali piegature termiche, incisioni e tagli laser. ILTRAS è inoltre specializzata nella realizzazione di protezioni antinfortunistiche per macchine utensili, alimentari e tessili oltre a realizzare pannelli luminosi a led (Backlight), di forme diverse e dimensioni, utilizzati nella progettazione e produzione di elementi di design sia per il settore industriale che residenziale.

La seconda azienda che è entrata a far parte del Gruppo Dierre è IN UNO, Saonara (PD) società con 1,5 ml di fatturato di nuova compagine ma con profonde capacità ed esperienza nel campo della progettazione e produzione di cabine di design, protezioni e insonorizzazioni di impianti di grosse dimensioni. L’acquisizione della IN UNO è stata formalizzata da SINTESI, Saonara, azienda precedentemente acquisita nel luglio 2017 per una quota dell’80% e il cui capitale sociale è ad oggi al 100% sotto la governance di Dierre S.p.A.

Sia IN UNO che SINTESI, saranno in grado di proporsi come partner altamente qualificati per il settore dell’impiantistica industriale, offrendo un prodotto complementare e di alta gamma, realizzato secondo le reali necessità del Cliente, volto ad aumentare la gamma produttiva ed il valore del Gruppo.

Per entrambe le società acquisite è previsto un aumento del fatturato di almeno il 30% mentre la Dierre SpA è passata da un fatturato consolidato di 14,5 milioni di euro nel 2015 ad uno di 37 milioni di euro nel 2017, con prospettive positive per l’esercizio 2018 pari a 42 milioni di euro.