Ultimo aggiornamento:  25 settembre 2018 11:24

Sacmi Packaging&Chocolate, tradizione e innovazione che guardano al futuro

Presentata al mercato la nuova Divisione che, accanto all’implementazione di un nuovo modello organizzativo, mette a valore i marchi storici delle singole aziende del Gruppo che hanno fatto la storia dell’industria cioccolatiera e del packaging italiano

Un nuovo modello organizzativo e, insieme, la valorizzazione dei propri brand storici, per affiancare alla verticalizzazione del business la valorizzazione di un know how che affonda le proprie radici in oltre un secolo di tradizione industriale. Così le aziende Carle&Montanari-OPMe CM-FIMA che, da oggi, rilanciano il proprio ruolo di partner globali per l’industria cioccolatiera italiana all’interno della nuova Divisione Packaging & Chocolate di Sacmi.

La nuova Divisione, che completa e mette a valore un percorso iniziato già nel 2002 con l’acquisizione da parte di Sacmi della storica azienda Carle&Montanari, è articolata in quattro business unit, processo e modellaggio, confezionamento primario, confezionamento secondario, wrapping. “La costituzione della Divisione e la sua puntuale riarticolazione per business – spiega il general manager di Sacmi Packaging & Chocolate, Giovanni Campolungo – risponde, da un lato, alla necessità di essere presenti in modo più capillare e strutturato su ciascuna delle aree di business; dall’altro, l’operazione riafferma il forte commitment del Gruppo Sacmi in questo settore, consentendo a queste aziende, società al 100% sotto il controllo Sacmi, di accelerare sulla specializzazione del Global Network esistente”.

Innesto di risorse specificamente formate allo sviluppo e gestione di proposte commerciali focalizzate su questo settore – e dettagliate per le diverse unità di business che lo rappresentano – sono il nuovo biglietto da visita di Sacmi Packaging & Chocolate, una operazione che si affianca alla ri-valorizzazione dei propri brand storici, capaci di conferire valore aggiunto al prodotto ed al mercato: Carle&Montanari, nata nel 1907 e simbolo in tutto il mondo delle soluzioni per il modellaggio del cioccolato, OPMe FIMA. In particolare, Carle&Montanari sarà il riferimento per la B.U. process & moulding e, accanto a FIMA, per la B.U. wrapping. Quindi OPM, brand di riferimento in ambito primary & secondary packaging.

Competenza e conoscenza del prodotto e del mercato, altissima specializzazione nel mondo del cioccolato (da qui la scelta, nonostante la progressiva apertura ad altri settori come biscotto e bakery, di enfatizzarne la valenza nel nome della nuova Divisione), valorizzazione delle competenze e delle sedi esistenti insieme a nuovi investimenti in strutture e tecnologie, rappresentano i punti di forza della Divisione, che si è distinta nel 2018 anche per un’accelerazione importante in termini di sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni impiantistiche.

“L’integrazione delle strutture commerciali a livello di Gruppo, insieme alla loro specializzazione – spiega l’ad Giovanni Campolungo – consentono alla Divisione Packaging & Chocolate di avvalersi appieno delle potenzialità del Global Network Sacmi, un fattore alla base della possibilità di cogliere tutte le opportunità sul campo anticipando uno scenario di settore in continua e costante evoluzione”. La valorizzazione del patrimonio di tradizioni e competenze passa, in questa chiave, anche per i continui e costanti investimenti del Gruppo Sacmi che, in questo modo, scommette le proprie migliori carte sul futuro di questo settore strategico.