Rendere intelligenti le macchine | Modena Industria
Ultimo aggiornamento:  7 gennaio 2018 11:31

Rendere intelligenti le macchine

La proprietà ha dato fiducia e in un paio di anni gli obbiettivi sono già raggiunti

Nella nuova sede di via Watt, a Carpi, un gruppo giovane ma di esperienza sviluppa una tradizione ventennale e si pone come riferimento nel mercato dei sistemi integrati informativi per industrie, imprese e pubbliche amministrazioni. Con soluzioni globali, dai cavi ai modelli sulla performance.
Si fa presto a dire industria 4.0, e si fa presto a dire industria digitale. Si fa presto ad immaginare sistemi integrati, software, applicativi, uffici, monitor, ma è più difficile immaginare ciò che spesso ci sta dietro e definisce davvero, nel suo insieme, un’industria 4.0. Cavi, macchine, interconnessioni, server e Data Center; elementi dai quali e sui quali vengono generati e scorrono flussi di dati. Ogni giorno. Provenienti dagli elementi e dai passaggi del ciclo produttivo e dell’attività aziendale, dati prodotti in quantità che dalle macchine viaggiano spesso in parallelo e non si incontrano mai finendo altrettanto spesso per perdere, anziché generare, valore. Dati che per le industrie con obiettivi importanti di sviluppo e di crescita è diventato fondamentale raccogliere, organizzare, intrecciare, leggere e (ed è qui che sta il concetto chiave della quarta rivoluzione industriale, o industria 4.0), trasformare in ‘modelli’ personalizzati per il controllo in tempo reale di tutto il ciclo produttivo e degli elementi che lo caratterizzano. Fornendo un supporto fondamentale sia per l’ottimizzazione l’efficientamento nei singoli settori della produzione, sia nell’elaborazione e nel raggiungimento degli obiettivi posti dalla visione aziendale.
Ed è proprio in questa fase, e con questi obiettivi, che Techlan fornisce soluzioni integrate e complete, grazie allo sviluppo di un know-how frutto di una ventennale esperienza nel campo della progettazione e nell’installazione di reti e sistemi informatici. ‘Per questo noi arriviamo dove spesso altri si fermano’ – afferma soddisfatto Danny Bruognolo che ci accoglie nel cantiere ancora aperto della nuova sede aziendale di via Watt, a Carpi. Dove, tra un martello e il rumore di un trapano, da subito è chiaro ciò che Techlan è oggi: un’azienda in forte crescita che pur immersa nell’universo apparentemente astratto dei Big Data, viaggia con i piedi per terra.
“Dal 2015 ci siamo ristrutturati e grazie alla fiducia che ci è stata riconosciuta dalla proprietà, abbiamo voluto dare un segnale forte di innovazione e cambiamento” – afferma Ciriaco Martignetti. Ci siamo strutturati per crescere in modo organizzato ed ordinato e, allo stesso tempo, per mantenere un alto livello di velocità e precisione nei confronti dell’utente. Uno sforzo che è stato premiato dai risultati già nel 2016, dalle conferme che stanno arrivando nel 2017 e dalla fiducia di importanti realtà industriali”

Quale è l’X factor di Techlan?
“Riuscire a portare l’innovazione tecnologica, in un’ottica realmente 4.0, in aree critiche del ciclo produttivo o dell’azienda, dove altri si fermano per una mancanza di esperienza, che noi, al contrario, vantiamo da 15 anni nascendo come sistemisti. Siamo orgogliosi e ci piace anche arrivare dove c’è da sporcarsi le mani”.

Può fare un esempio?
‘L’installazione di una rete per il monitoraggio degli impianti di una società di smaltimento di rottami ferrosi. Lì siamo arrivati a costruire l’infrastruttura di rete che applicata alla macchina ci ha consentito di rendere intelligente una navetta impiegata per la raccolta dei rottami. Che significa non solo il monitoraggio dell’efficienza e dei dati di produzione di quella macchina ma anche mettendola all’interno di un sistema controllato e misurabile di produzione”.

Quale è il vostro target di riferimento?
“Quello delle aziende da almeno 50 milioni di fatturato. Ma non è un vincolo rispetto ad altro. Abbiamo verificato che stiamo bene lì. Ma non si tratta solo di target numerico. Quando una multinazionale attiva in 8 sedi nel mondo ti chiede, come è capitato, di non potere bloccare la produzione se non per qualche ora, per potere procedere ad una migrazione di dati nel data center, allora il target diventa anche la fiducia”.

Di cosa hanno bisogno maggiormente oggi le aziende che si rivolgono a Techlan e come Techlan può aiutarle?
“Molte hanno bisogno di un punto di riferimento che le guidi attraverso un processo di innovazione tecnologica. Ma non solo. Spesso si va nelle aziende anche di grandi dimensioni e ci si rende conto che l’infrastruttura di rete è fatta male o comunque è fine a sé stessa, senza una logica. Ovvero produce dati che non vengono letti o se sono letti lo sono a consuntivo. Techlan crea invece un ponte, un collegamento tra questi due mondi, quello dell’automazione da un lato e quello dei dati dall’altro. Che insieme forniscono flussi di informazioni su tutte le fasi della produzione utili per fornire indicatori di performance ed ottimizzare la produzione stessa. Techlan ha sviluppato la capacità di intervenire su sistemi e tecnologie anche diverse facendole dialogare tra loro e fornendo ad ogni azienda indicatori di performance sulla quale basare o costruire le scelte strategiche.
Credo che il maggior bisogno delle aziende sia quello di essere accompagnate in questo processo che le porti ad essere davvero 4.0 in maniera graduale e strutturata”.

Chi sono i vostri interlocutori all’interno delle aziende?
“Spesso l’AD si mostra la persona più indicata, perché è quella che ha la chiarezza della visione e degli obiettivi. I dati ed i modelli da essi creati hanno valore soprattutto in funzione della visione”.

Ci vogliono figure specializzate?
“Quello dell’industria 4.0 è un mondo in evoluzione e con essa si stanno creando nuove figure da creare sia attraverso la formazione continua, sia attraverso la collaborazione con partner d’eccellenza. Realtà come Techlan, forte della sua esperienza credo rappresentino un forte acceleratore nel rispondere alla domanda sulla formazione di nuove figure e nella sfida di chi vuole porsi come soggetto realmente 4.0.”.

 

SYSTEM INTEGRATOR INDUSTRIALE
Sede
Via James Watt 1/8 – 41012 Carpi (Mo) – Tel. +39 059 622 99 58 – Num. Verde 800050251
Anno di nascita: 1997
15 Dipendenti

Business Unit e Centri di Competenza:
– Servizi di Network Operation Center (NOC) Real-Time Energy & Performance Management Data Management & Analytics
– Servizi sistemistici di Engineering e Progettazione.
– Network & Data Center Infrastructure Cloud, Unified Fabric & Computing, Wi-Fi, Security, Routing & Switching, Cabling
– Ricerca & Sviluppo

HOME


https://it.linkedin.com/company/techlan-reti-srl

Gianni Galeotti