Ultimo aggiornamento:  29 maggio 2017 9:48

Cresce bene il movimento terra ‘modenese’

GIANFRANCO MERCATI, Emiliana Serbatoi, Campogalliano

Altro habitué del Samoter, Emiliana Serbatoi. “Il 2016 – esordisce Gianfranco Mercati dell’azienda di Campogalliano – si è chiuso con un incremento dei fatturati sia per l’Italia sia per l’Estero, un segnale che conforta perché si inserisce nel solco di una crescita pluriennale della nostra azienda. Quello italiano è il mercato storico di Emiliana Serbatoi, che ha permesso di raggiungere gli attuali livelli di operatività, confermandosi un traino. In parallelo, l’estero ha decuplicato i propri numeri nel corso dell’ultimo decennio e questo significa che molto si è lavorato per raggiungere realtà e Paesi fino a pochi anni fa sconosciuti, permettendo così ai nostri prodotti di essere presenti presso i clienti dell’intero pianeta. Nel dettaglio, i mercati sui quali negli ultimi tempi si è lavorato bene sono quelli del Nord Europa, del Far-East e del Sud America. Il cliente che si rivolge a Emiliana Serbatoi cerca una azienda affidabile che costruisce prodotti nel rispetto delle normative e che sappia informare il cliente. Offriamo una vasta linea di prodotti che copre ogni esigenza; ma anche competenza, rapidità di reazione alla domanda del cliente. Non da ultimo, scendendo nel dettaglio, offriamo sistemi tecnologici avanzati per la gestione del carburate. L’azienda continua a crescere anche al proprio interno, con personale mirato per seguire vari mercati mondiali, nuove tecnologie e ricerca e sviluppo di prodotti innovativi”.


Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9