Ultimo aggiornamento:  11 Dicembre 2016 7:38

Category Archives: – Economia

Ricavi in lieve flessione

È un andamento degli affari in chiaroscuro, quello che ha caratterizzato le MPMI (Micro Piccole e Medie Imprese) modenesi del commercio e dei pubblici esercizi, nei primi nove mesi dell’anno. Dalla rilevazione effettuata dall’Osservatorio di Confesercenti Modena, i ricavi del terziario, al 30 settembre 2016 – oltre un migliaio le imprese monitorate – indicano una

Alimentare e tessile in ripresa

Produzione in crescita, seppur modesta, nel terzo trimestre del 2016 per le industrie manifatturiere modenesi, che hanno visto anche soddisfacenti incrementi nella raccolta ordini dal mercato domestico e soprattutto da quelli internazionali. Questi in sintesi i primi risultati della rilevazione congiunturale effettuata su un campione di imprese della provincia dalla Camera di Commercio, in collaborazione

Migliorano le condizioni del credito

Il Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio di Modena ha elaborato i dati provinciali contenuti nell’Osservatorio Regionale sul Credito realizzato da Unioncamere Emilia Romagna. Il report mostra un progressivo miglioramento delle condizioni del credito nei primi sei mesi del 2016, sia in Emilia Romagna che nella provincia di Modena. Infatti rispetto agli anni

Terziario, occupazione in calo

Cala nuovamente l’occupazione nel terzo trimestre 2016, tra le piccole e medie imprese modenesi del commercio, dei servizi e del turismo. A rilevarlo l’Osservatorio di Confesercenti Modena nel monitoraggio trimestrale periodico, condotto su oltre 1300 MPMI attive sul territorio provinciale. Nel periodo compreso tra giugno e settembre di quest’anno, risulta negativo il saldo tra assunzioni

Rivoluzione industriale a Modena

C’è nuovamente internet, ad influenzare l’economia. E questa volta però dal cuore del sistema; la fabbrica. È l’industria 4.0, la quarta rivoluzione industriale, quella che fa leva sull’innovazione digitale, dei processi del manifatturiero; quella che porterà alla produzione ‘intelligente’ connessa alla rete. Ma attenzione: non è da intendersi come un’insieme di tecnologie da immettere nel

Export: Russia tra sanzioni e spiragli

Sanzioni rinnovate fino al 2017, per ora, perdite in doppia percentuale, la porta chiusa su di un mercato che fino ad un paio d’anni fa rappresentava un punto fermo di crescita. Resta doloroso il rapporto tra Italia e Russia a due anni dalle restrizioni economiche seguite alle vicende ucraine. Un conto salato che paga l’Italia,