Ultimo aggiornamento:  22 Maggio 2019 6:40

Autopromotec 2019: c’è anche Modena con 10 aziende

Sulla carta saranno in 10. Nella realtà però, molti di più gli operatori e le aziende modenesi presenti all’edizione 2019 di Autopromotec: la biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico in programma a Bologna in questi giorni e fino a domenica. Su 1675 realtà imprenditoriali provenienti da tutto il mondo – il 43% del totale,

Le moto a Maranello

Innovazione d’avanguardia e manualità artigianale per motociclette ultraleggere in fibra di carbonio: cose che accadono solo nella Motorvalley È quasi automatico. Se si parla di motori viene da pensare subito a Modena. O, meglio ancora a Maranello. Non può essere altrimenti. È proprio da Maranello parte questa nuova storia motoristica, all’ombra quasi di un Cavallino

40anni elettrizzanti

L’azienda di Castelnuovo Rangone, progetta, realizza, installa, apparati elettrici-elettronici per l’automazione dei processi industriali. E vuole crescere ancora All’inizio, solo le schede elettroniche, oggi è l’automazione industriale l’ambito di riferimento. Sono partiti ed erano in due e dentro un garage, oggi contano 40 dipendenti ed uno stabilimento produttivo di oltre 2.000 mq. La crisi ha

Il Ministro Centinaio a Villa di Corlo

La visita è avvenuta questa mattina, 2 maggio e si è trattenuto con la proprietà per oltre un’ora. Tempo in cui, ha voluto vedere, sapere e conoscere a fondo come si produce il lambrusco, nelle sue varie tipologie. E Maria Antonietta Munari, titolare dell’Azienda Villa di Corlo – realtà territoriale attiva nella produzione di lambrusco

Rallenta il ceramico

Il presidente di Confindustria Ceramica parla della situazione del settore e della vie di comunicazione utili per il distretto È stato un anno di passaggio il 2018 per l’industria ceramica italiana. Si usciva da cinque anni di crescita con gli investimenti “gasati” dall’ effetto Iperammortamento e Industria 4.0 del Piano Calenda e le esportazioni erano

Le tre major carpigiane

Le cause della crisi del distretto carpigiano. La situazione delle tre maggiori aziende Il distretto tessile di Carpi ha archiviato un 2018 non certo memorabile per l’andamento complessivo di quella, che una volta era definita la capitale della maglieria. Il panorama mostra molti segnali di difficoltà e qualche luce, non certo alimentata dai dati del