Ultimo aggiornamento:  16 gennaio 2017 10:15

Se la pizza nel mondo parla modenese

Napoli? No, Modena. Per una volta ci arroghiamo a capitale della pizza. Perché è all’ombra della Ghirlandina, poco fuori città che sorge un sito produttivo e di distribuzione di primordine di quello che è in assoluto uno dei piatti più amati al mondo. Parliamo ovviamente di un prodotto che vien commercializzato surgelato – sì, d’accordo,

Nel Biomedicale da protagonisti

Oltre cento aziende, cinquemila addetti e un volume d’affari aggregato di quasi un miliardo di euro; numeri che pongono il distretto di Mirandola ai vertici mondiali del settore Biomedicale. In tale contesto operano diverse multinazionali e decine di piccole aziende impegnate nell’ambito della sub-fornitura. Non mancano, poi, società di medie dimensioni che recitano un ruolo

Da un garage di Modena al mondo

L’Industria 4.0, è il futuro del manifatturiero… Ma al centro resta il cliente. Che va reso partecipe delle scelte, ascoltando le sue esigenze soprattutto; privilegiando quel rapporto umano indispensabile e parte integrante della qualità che ci si sforza di offrire in ogni singolo prodotto venduto”. Il cliente: questa la colonna portante di Reflexallen realtà imprenditoriale

Grandi storie d’innovazione

Quest’anno il Premio Nazionale Innovazione è stato ospitato a Modena per iniziativa dell’UNIMORE, l’Ateneo locale, e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Il programma ha visto tre sessioni di lavori, suddivisi fra convegni e laboratori, introdotti dal Rettore Angelo Andrisano, dal Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e dal Presidente della Fondazione Cassa Paolo

Cibus Tec, e Modena sale tra i protagonisti

L’eccellenza italiana del food rispecchia quella del settore meccano-alimentare che continua ad incrementare le sue quote di mercato a livello globale”. A dirlo è uno studio condotto da Anima-Confindustria. Nel 2015 la produzione di macchine per l’industria alimentare ha realizzato un giro d’affari di 5,18 miliardi mentre le previsioni per l’anno in corso parlano di

Bper banca diventa Spa

Sono stati oltre quattromila i soci che, in presenza o per delega, hanno sancito in modo quasi plebiscitario un passaggio storico per la Banca popolare dell’Emilia Romagna: la trasformazione in spa e il conseguente abbandono del voto capitario. È stato questo, l’esito più significativo e, di fatto scontato visto che la modifica di forma societaria