Ultimo aggiornamento:  4 luglio 2016 10:19

MARCO VALMORI, Salumificio F.lli Guerzoni di Maranello

È un punto di vista autorevole quello di Serafino Cremonini direttore commerciale Inalca, sulla fiera, perché presenti da anni, e sul settore, quello della carne e degli allevamenti, essendo il primo polo in Italia della filiera bovina. “Proveniamo da un 2015 positivo, in particolare per la crescita che ha significato per il nostro gruppo –

SERAFINO CREMONINI, Inalca Carni di Modena

È un punto di vista autorevole quello di Serafino Cremonini direttore commerciale Inalca, sulla fiera, perché presenti da anni, e sul settore, quello della carne e degli allevamenti, essendo il primo polo in Italia della filiera bovina. “Proveniamo da un 2015 positivo, in particolare per la crescita che ha significato per il nostro gruppo –

MATTEO SERVENTI, Fimar Carni di Solignano di Castelvetro

“L’interesse per la carne ora, è dei mercati emergenti, Est Europa e Paesi del Sud America. Sta migliorando la qualità della vita e quindi la richiesta di carne per i consumi anche quotidiani. A differenza di quanto sta avvenendo negli stati UE, dove trend e consumatori ora volgono più verso stili di vita in cui

MATTEO GHIDI, Parmareggio di Modena

Riflessioni a 360 gradi per Matteo Ghidi, responsabile Marketing di Parmareggio, realtà imprenditoriale modenese (quella dei topolini) leader nella produzione e commercializzazione di parmigiano reggiano. “Cibus? Molto positivo quest’anno. Mercato? Bene Italia e in crescita l’estero. Trend aziendale? Positivo +7,5% il fatturato. L’UE? Dovrebbe tutelare i prodotti di qualità italiani di più.“ E parte da

Piede sull’acceleratore sulla scia di EXPO 2015

Tanta gente, molti stranieri, sorrisi e parecchia soddisfazione. Se volessimo scattare un’istantanea alle imprese modenesi presenti al Cibus 2016 – ben oltre sessanta tra aziende e consorzi – questi elementi compaiono tutti, e ben in primo piano. Tra le pieghe invece c’è il resto: i fatturati in crescita o stabili (bene), non senza qualche timore

TOPJET, la soluzione in codice

Codici a barre, etichette, date di scadenza impresse direttamente sul prodotto con inchiostro alimentare: chi non ha mai avuto a che fare con questi simboli e numeri, ormai entrati nella nostra quotidianità attraverso i cibi che acquistiamo al supermercato o i capi di abbigliamento che acquistiamo nelle boutique di moda. Ciò che forse non tutti