Ultimo aggiornamento:  23 Gennaio 2017 9:46

Category Archives: – I Ristoranti

La specialità contadina al centro della tavola

Lo confesso ai miei due fedeli lettori: gli agriturismi non li amo particolarmente perché, rifacendo il verso a Camillo Langone, arguto scrittore, “generalmente dove arriva l’agriturismo se na va l’agricoltura e resta il turismo”, in ossequio alla plurisecolare, ma sempre attuale, legge economica della moneta cattiva che scaccia quella buona. Infatti il turismo – l’attività

Vegani alla graticola

Non oltrepassate quella porta, se militate nel partito dei vegetariani, vegani e compagnia più o meno ortodossa che sta relegando il sottoscritto e pochi altri laici ed eretici partigiani del cotechino e della trippa, ai margini della società del buono, pulito e sano. Non oltrepassate quella porta al numero 19 di Piazza Matteotti a Modena:

Gusto eclettico

Affacciato su Piazza Garibaldi, chiamata dai sassolesi Piazza Piccola (per distinguerla dalla più grande Piazza Martiri Partigiani), vero cuore della città, da oltre 500 anni sede del mercato cittadino, si trova questo locale – gestito dal vulcanico ed eclettico Angelo Calvello – modaiolo al punto di poter preoccupare e che cambia offerta nelle diverse fasce

Il tripudio di pancia e palato

Per la serie “sogni gastronomici mostruosamente proibiti”. Se il vostro desiderio più nascosto è quello di poter mangiare con pari soddisfazione di palato e pancia, allora dirigetevi all’Osteria della Cavazzona. L’Osteria si trova sulla Via Emilia, a metà strada tra Modena e Bologna, sotto i portici, in quella che era una stazione di posta dei

Tradizione e ricerca

Inserito nel gradevole contesto alberghiero del “Modena report”, albergo della prestigiosa catena Best Western, ubicato a Casinalbo di Formigine, ad una manciata di chilometri da Modena sulla Strada Giardini, ha aperto da pochi mesi un accogliente locale il cui nome, Nero Balsamico, rimanda a quella che è la filosofia che sottende inequivocabilmente alla sua cucina:

Al Re Gras, scommessa vinta

Scommessa già vinta quella dell’eclettico chef Luca Marchini titolare dello stellato e pluriblasonato Ristorante Erba del Re (ha appena preparato insieme all’Associazione “Chef to Chef” un pranzo nella sede dell’UNESCO a Parigi per presentare la candidatura di Parma quale “Città Creativa per la Gastronomia”), a giudicare dalla numerosa clientela, l’apertura a poche decine di metri di un